CHIAMA Monsummano (PT) E-MAIL

Rimozione amianto: bonus 50% per le aziende nel 2016

//Rimozione amianto: bonus 50% per le aziende nel 2016
  • Rimozione amianto

E’ stato approvato dai due rami del Parlamento il testo normativo (A.C. 2093-B) “Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy…” recante, tra l’altro, importanti novità per quanto riguarda agevolazioni fiscali per la rimozione dell’amianto.

Nel provvedimento, all’Art. 56, è definito che le aziende che effettueranno nell’anno 2016 interventi di bonifica su coperture in amianto di beni e strutture produttive, avranno la possibilità di usufruire di un credito d’imposta nella misura del 50% delle spese sostenute per l’intervento.

Il credito d’imposta potrà essere recuperato nelle tre annualità successive, ovvero 2017 – 2018 – 2019, e si potrà ottenere solo se l’importo dell’investimento sarà superiore a 20.000€.

Un grande vantaggio per le aziende

E’ da molto che si attendeva un provvedimento di questo tipo che da un lato, come richiesto dall’Unione Europea, tutela la salute e l’ambiente, dall’altro offre la possibilità di investire su immobili produttivi.

La rimozione dell’amianto oltre al rifacimento e il miglioramento della copertura, con vantaggi anche di risparmio energetico, può essere un’occasione irripetibile per l’efficienza energetica dell’immobile, per la salvaguardia della struttura portante, e per l’impermeabilizzazione dello stabile, inoltre per la predisposizione o meglio ancora immediata installazione di un impianto fotovoltaico.

L’agevolazione fiscale per le ristrutturazioni accessibile anche alle persone fisiche, che è stata prorogata nella misura del 50%, può già essere applicata nel caso di lavori per la rimozione di amianto in edifici. In certi casi in cui l’intervento comporta anche un risparmio energetico, la detrazione può arrivare anche al 65%.

Opportunità unica

Questo attraverso soluzioni innovative come Coprimax, un sistema alternativo all’abusato pannello sandwich, che permette di avere:

  • Coibentazione interna della lastra di idoneo materiale e spessore per l’ottenimento della detrazione fiscale del 65% per il risparmio energetico
  • Insonorizzazione acustica
  • Collegamento sismico delle travi portanti come richiesto dal Genio Civile con beneficio della detrazione fiscale del 65%
  • Eliminazione del ponte termico delle travi
  • Coibentazione ed impermeabilizzazione in continuo di tutte le travi
  • Fissaggi a scomparsa non sottoposti ad usura
  • Alleggerimento del 60% della copertura (come richiesto dal Genio Civile)
  • Sistema brevettato per montaggio di pannelli fotovoltaici senza necessità di forare il manto impermeabilizzante della lastra
  • Aumento del 50% della luminosità all’interno dei locali
  • Risparmio del 70% dell’energia utilizzata per il riscaldamento dei locali
  • Tubolari metallici interposti nella lastra ad una distanza di cm.100 per ancoraggio impianti elettrici, tubazioni, ecc
  • Classe di reazione al fuoco 1 (uno)

Contatta Greenel per tutte le informazioni sui servizi di rimozione dell’amianto.

By |2016-10-19T15:41:35+00:00febbraio 19th, 2016|Il Blog di Greenel|0 Comments

Lascia un commento